SAPPIAMO COS'É

LA Privacy

Leggere questa pagina in :

fr
Français
gb
English
es
Español
nl
Nederlands
ru
Pусский

LA PRIVACY INNANZITUTTO

Proteggere la privacy degli utenti è sempre stato un principio cardine nello sviluppo della nostra tecnologia. Il nostro software è progettato per poter fornire informazioni utili usando metriche completamente anonime.

MISURE ACCURATE E AGGREGATE

Il nostro software usa tecnologie di puro conteggio e non di riconoscimento facciale. I dati di utenza sono generate da misure di passaggio aggregate; Quividi è l’equivalente di un “tornello intelligente”.

DATI SI, MA CON GIUDIZIO

Il nostro software non raccoglie mai nessun tipo di informazione legato all’identità di una persona e i dati demografici sono desunti solamente da un’analisi visuale. Le immagini sono trattate localmente e non sono mai registrate o trasmesse a distanza.

DOMANDE FREQUENTI

Il nostro software non registra o trasmette nessuna immagine o video; i soli dati raccolti sono descrittori numerici anonimi che indicano il numero di spettatori ad un determinato istante e la loro composizione demografica. Non appena un’immagine è stata trattata dal software, essa viene immediatamente “dimenticata”. Da un punto di vista tecnico, ogni immagine e presente solamente nella memoria volatile del computer per un brevissimo lasso di tempo e mai su disco.

 

Il nostro software non è una soluzione di riconoscimento facciale: Quividi fa solo del conteggio. Questo vuol dire che la nostra soluzione non è in grado di riconoscere un individuo, né in termini assoluti (cioè determinare l’identità di una persona) né in termini relativi (cioè riconoscere successivi passaggi della stessa persona). Il nostro software può solo capire se un individuo anonimo sta osservando un punto di interesse e, da li, può calcolarne i tempi di permanenza e di attenzione, nonchè stimare degli attributi demografici di base come il sesso, l’età e l’espressione facciale. Il nostro software non produce, né produrrà mai, dati che siano utilizzabili per identificare una persona.

Per ogni persona conteggiata dal nostro sistema, le informazioni raccolte sono:

  • il sesso (maschio o femmina)
  • una stima dell’etá
  • la presenza di occhiali, barba o baffi
  • una stima dell’espressione facciale (da triste a felice)
  • il tempo di permanenza davanti al sensore video
  • il tempo di attenzione (cioè il tempo in cui la persona è rivolta verso il sensore)
  • la posizione e la distanza dal sensore

Oltre a questi dati, il software produce una stima del traffico totale davanti al sensore.

Il nostro software si basa sul conteggio e non sul riconoscimento facciale (in termini tecnici, usiamo algoritmi di face detection e non di face recognition). Questo vuol dire che la nostra soluzione non è in grado di riconoscere un individuo, né in termini assoluti (cioè determinare l’identità di una persona) né in termini relativi (cioè riconoscere successivi passaggi della stessa persona sia davanti al medesimo punto di misara, sia davanti ad un’altra installazione Quividi). I dati video sono trattati in tempo reale e non sono mai caricati in memoria non volatile o inviati a computer terzi nel cloud.

I dati nascono anonimi direttamente nell’unità di calcolo dove risiede il software Quividi.

Nessun dato visivo o biometrico viene mai registrato su disco o altro supporto. Nessun operatore ha accesso alle immagini a distanza e, dopo la fase di collaudo, il flusso video non è più disponibile per l’installatore.

 

Si. Quividi rispetta pienamente le leggi sulla privacy in vigore a livello mondiale. In virtù del fatto che il software non genera informazioni riconducibili all’identità di una determinata persona, i dati prodotti da Quividi non sono considerati “informazioni personali” e pertanto non c’è bisogno di ottenere un’autorizzazione speciale per installare le nostre soluzioni.

Si. Quividi rispetta pienamente le normative europee in tema di privacy.

Il punto chiave è che i dati generati dal nostro sistema non sono considerati come “informazioni personali”. Per esempio, la normativa europea 95/46/EC definisce nell’articolo 2a il concetto di “dati personali” come “qualsiasi informazione concernente una persona fisica identificata o identificabile («persona interessata»); si considera identificabile la persona che può essere identificata, direttamente o indirettamente, in particolare mediante riferimento ad un numero di identificazione o ad uno o più elementi specifici caratteristici della sua identità fisica, fisiologica, psichica, economica, culturale o sociale”.

Ciononostante, siamo consci del fatto che la legislazione in atto possa variare da paese a paese. Se nel vostro paese non esiste una legge specifica sulla misura di utenza basata su analisi video, vi suggeriamo di adeguarvi alle raccomandazioni stilate nel documento prodotto dall’International Working Group on Data Protection in Telecommunications: “Working Paper on Intelligent Video Analytics”.

Inoltre, siamo al corrente del fatto che un nuovo impianto regolatore sulla privacy, chiamato GDPR, entrerà in vigore nel Maggio 2018 per unificare le leggi sulla protezione dei dati personali per tutti i 28 membri dell’Unione Europea.

Abbiamo cominciato a lavorare con esperti del settore per far sì che i nostri prodotti soddisfino pienamente le direttive del GDPR e possano essere installati senza problemi in tutta Europa.

 

Quividi è il titolare dei dati di utenza anonimi, che vengono dati in licenza ai suoi clienti.

Quividi altresì elabora questi dati, usando metodi automatici, per estrarre informazioni qualificate, ed è quindi il titolare del trattamento.

I clienti di Quividi hanno accesso ai dati localmente, ai punti di raccolta, e possono usarli secondo i Termini d’uso. Visto che i clienti determinano lo scopo e gli usi della raccolta dati, essi sono considerati i responsabili del trattamento.

Tutti i dati generati e raccolti dai nostri sistemi di misura di utenza sono criptati e inviati in maniera sicurizzata ai nostri server. Le informazioni non sono mai vendute a terze parti e solo i clienti legittimi possono accedervi.

Le informazioni prodotte dai nostri sistemi permettono agli inserzionisti di adattarsi alle preferenze degli utenti in maniera discreta ed efficace; grazie a Quividi i passanti non sono più inondati da messaggi pubblicitari di nessun interesse ma ricevono messaggi che possono considerarsi alla stregua di comunicazioni “personali”.

 

EnglishChina